info[@]tuv-thuringen.it   +39.0521.805715
La certificazione delle competenze semplifica il rapporto fra azienda e professionista
08 Nov

La certificazione delle competenze semplifica il rapporto fra azienda e professionista

Il dipartimento di Certificazione delle Persone di TÜV Thüringen Italia, formato da un team giovane coadiuvato da esperti nei vari settori di certificazione, compie ormai un anno.

certificazione-delle-competenze-semplifica-il-rapporto-fra-azienda-e-professionistaL’occasione ci è gradita per intervistare Peter Völk, amministratore e responsabile del dipartimento.

TTI: Sig. Völk, possiamo dire che lei sia “l’anima” di questo dipartimento, che nasce dalla sua esperienza nei settori della certificazione e della formazione. Ci vuole spiegare come si è sviluppato questo dipartimento?

PV: La mia pluriennale esperienza, a livello internazionale, nel settore della formazione, mi ha portato ad approfondire l’efficacia della valutazione degli apprendimenti condotta da chi ha erogato la formazione. Un esempio è l’esame universitario ideato e valutato dal professore che ha svolto il corso, un altro esempio è l’esame del corso di formazione professionale somministrato dalla stessa agenzia formativa.

Il tema “Valutazione degli Apprendimenti” è estremamente attuale in ambito di riforme della formazione ed istruzione professionale. TÜV Thüringen Italia, insieme ad associazioni professionali in particolare “Evaluate”, sta elaborando soluzioni migliorative per la formazione e l’istruzione professionale, applicando gli strumenti della ISO 29990.

Parallelamente mi sono avvicinato sempre di più alla “Valutazione e Certificazione delle Competenze”, trovando particolare interesse nella possibilità di ottimizzare strumenti per valutare se una persona sa fare quello che le viene richiesto.

La “Valutazione e Certificazione delle Competenze” va quindi molto oltre alla “Valutazione degli Apprendimenti”, che si limita a verificare se la persona ha imparato quello che gli è stato insegnato.

I criteri della “Certificazione delle Competenzenon vengono dedotti dall’obiettivo formativo di un ente di formazione, ma vengono definiti da uno standard professionale sviluppato insieme alle imprese che richiedono determinate competenze.

TÜV Thüringen Italia ha deciso avviare la certificazione delle competenze delle persone attraverso lo schema di certificazione dei “Valutatori Immobiliari” secondo lo standard UNI 11558, accreditato ACCREDIA nell’aprile 2016 secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024.

TTI: La sua esperienza nel settore della formazione l’ha portata a far parte di diversi progetti europei. Come il confronto con realtà diverse da quella italiana ha influito sullo sviluppo del Dipartimento della Certificazione delle Persone?

PV: Partendo da una visione internazionale mi domando perché in Italia la Certificazione delle Competenze basata su standard internazionali come ISO, EN ed in parte UNI non venga presa in considerazione da ambiti universitari, di istruzione e di formazione professionale.   

In Italia chi si occupa di “Qualifiche”, a partire dalla formazione professionale fino a quella universitaria, non sempre conosce i reali bisogni delle aziende e le richieste del mondo del lavoro. Invece gli standard tecnici e professionali dell’UNI, EN e ISO riflettono queste necessità. La lacuna evidente è la mancanza di dialogo fra il mondo delle qualifiche da un lato e il mondo delle aziende e degli standard dall’altro.

TÜV Thüringen Italia cerca di dare il suo contributo:

  • certificando le competenze stabilite secondo standard internazionali e nazionali, con l’attuazione di schemi di certificazione a livello di associazioni professionali e
  • proponendo le nostre competenze al mondo della formazione e dell’istruzione professionale.

TÜV Thüringen Italia ha un nuovo slogan: “make it simple”.

Nella sua opinione, quanto la certificazione delle persone semplifica il rapporto fra aziende, lavoratori e professionisti?

Quanto più un lavoratore è in grado di dimostrare che sa fare il proprio lavoro, tanto più l’azienda gioverà del suo impiego.

La Certificazione delle Competenze semplifica il rapporto fra azienda e professionista definendolo secondo standard comuni e condivisi.

Qual è l’obiettivo di TÜV Thüringen Italia per il prossimo anno?

 PV: Per quanto riguarda la certificazione dei Valutatori Immobiliari il nostro obiettivo è di consolidare l’offerta di certificazione ampliando le sedi di esame in tutta Italia.

Siamo partiti da Brescia, ora sono in progetto esami in altre città, come Torino, Milano, Parma e Napoli.

Per la figura di Europrogettista, oltre all’esame di Tecnico per la Pianificazione di Progetti Finanziati (Primo Livello), il nostro team sta sviluppando l’esame di Secondo Livello che riguarda i progetti di ricerca e sviluppo, formazione e cultura, sviluppo territoriale e cooperazione internazionale.

Il progetto è quello di esportare questo esame, sia al primo che al secondo livello, in altri paesi della Unione Europea attraverso partnership strategiche con organismi di formazione a livello comunitario.

Il nostro team sta inoltre sviluppando esami per altre figure professionali nel settore bancario, assicurativo e immobiliare.

Comments are closed.

Corso Eguaglianza, 4 - 43044 Collecchio - PR - IT - 0039.0521.805715 - info[@]tuv-thuringen.it