info[@]tuv-thuringen.it   +39.0521.805715
L’importanza degli eventi sostenibili per Arci Ferrara
31 Mar

L’importanza degli eventi sostenibili per Arci Ferrara

Arci Ferrara ha certificato ISO 20121 un nuovo evento che organizza insieme al Gruppo Aquilonisti Vulandra, nell’occasione abbiamo potuto fare una chiacchierata con Paolo Marcolini, Presidente di Arci Ferrara, sull’importanza di certificare i propri eventi secondo la norma ISO.

TTI: Arci Ferrara è una delle associazioni che, più di altre in Italia, crede nella certificazione ISO 20121 tanto da certificare da diversi anni le sue due manifestazioni più importanti “Ferrara Sotto le Stelle” e “Festival L’internazionale Ferrara“. Qual è la vostra idea di evento sostenibile?
PM: Un evento sostenibile deve garantire il rispetto del luogo in cui questo è inserito ed offrire la massima condivisione possibile con le diverse realtà che vivono, abitano e lavorano nelle piazze, nei parchi e nelle strade. La riuscita di un progetto, oggi, non può quindi prescindere dall’obiettivo di produrre il minimo impatto ambientale ed offrire la migliore ricaduta sociale, culturale ed economica.

TTI: Gli standard di un evento sostenibile prevedono tre grandi macro aree di interesse: sociale, ambientale ed economica. Aspetti che devono essere condivisi e applicati sia dall’organizzatore che dal partecipante all’evento. In che modo, Arci Ferrara, ha applicato le norme in materia per lo svolgimento dei propri eventi?
PM: Ci atteniamo scrupolosamente ad alcune regole codificate che ci fanno ragionare sulle nostre azioni a partire dalla scelta delle aziende con cui lavorare fino alla consapevolezza del ruolo che alcuni eventi hanno anche nel promuovere stili di vita sostenibili, mobilità lenta, filiera corta, riduzione dei rifiuti,  partecipazione e rispetto dei diritti e via dicendo.

TTI: Un punto fondamentale della certificazione ISO 20121 è il confronto con gli stakeholder qual è la vostra esperienza? Avete apportato delle azioni di miglioramento nel corso di questi anni?
PM: I nostri riferimenti sono scelti certamente in base alla qualità dei servizi che vengono offerti, ma anche alla disponibilità di programmare diverse riunioni operative per definire le migliori modalità di intervento e di verifica. Di norma desideriamo lavorare con le realtà territorialmente più vicine ma anche con quelle con cui condividiamo visioni e strategie. In alcuni casi, ad esempio, abbiamo privilegiato nuove realtà forti di un grande spirito di innovazione, altre volte abbiamo sostenuto realtà in difficoltà.

TTI: Arci Ferrara ha appena ottenuto la certificazione ISO 20121 per l’Associazione Vulandra. L’idea è che si stia sempre più creando una “cultura sostenibile” dal piccolo evento all’evento di richiamo mondiale come, per esempio, l’ultimo #COP21. Oltre a descriverci cos’è Vulandra e qual è l’evento per cui avete ottenuto certificazione, può spiegarci come Arci Ferrara si fa promotrice di questa cultura?

PM: La Vulandra nasce circa 37 anni fa “dal basso”, ovvero da un gruppo di appassionati che si sono raccolti attorno all’aquilonismo professionale. Negli anni il Gruppo Vulandra ha coinvolto altre associazioni di aquilonisti provenienti da diversi paesi invitandoli al loro primo festival, dapprima organizzato lungo il fiume Po, poi spostandosi in un area verde abbandonata, allora quasi paludosa, a nord della città.

Quella stessa area grazie alla nascita del festival ed alle amministrazioni negli anni 90 divenne il polmone verde di Ferrara. Oggi non è cambiato nulla la Vulandra rappresentaancora la festa dell’aria ovvero un evento che promuove lo scambio culturale a bassissimo impatto ambientale e che coinvolge da oltre 35 anni le stesse persone con la stessa attenzione alla sostenibilità ed alla rigenerazione ambientale di cui sono stati i primi artefici.
L’ARCI Ferrara accompagna il gruppo Vulandra mantenendo quell’approccio “dal basso” e prodigandosi nel rispetto dello spirito che si respira al Festival ad ogni edizione.

TTI:Il cartello degli appuntamenti da voi gestiti è in continuo ampliamento, crede che in poco tempo tutti i vostri eventi potranno essere certificati ISO 20121?
PM: E’ certamente uno dei nostri obiettivi.

Comments are closed.

Corso Eguaglianza, 4 - 43044 Collecchio - PR - IT - 0039.0521.805715 - info[@]tuv-thuringen.it