info[@]tuv-thuringen.it   +39.0521.805715
17 Nov

Pubblicazione della norma ISO 14001:2015

2012_iso-logo_printPubblicata la Norma ISO 14001: 2015  il 15.09.2015, a partire da questa data ha inizio il periodo di transizione di 3 anni durante il quale sarà possibile adeguare il sistema di gestione per la qualità ai requisiti della nuova norma.

I certificati in accordo con la ISO 14001:2004 potranno essere aggiornati alla ISO 14001:2015 nel corso di:

  • audit di sorveglianza, nel qual caso i tempi di verifica saranno incrementati del 20% (con un minimo di 0.5 gg uomo on site);
  • audit di ricertificazione, nel qual caso i tempi di verifica saranno incrementati del 10%   (con un minimo di 0.25 gg uomo on site);
  • audit straordinario di transizione (relativamente al quale dovrà essere prodotta specifica offerta).

I certificati emessi secondo la ISO 14001:2004 dovranno essere convertiti alla ISO 14001:2015 entro i tre anni del periodo di transizione; cesseranno di essere validi dal 15.09.2018.

TÜV Thüringen Italia S.r.l. non rilascerà nuove certificazioni secondo la norma ISO 14001:2004 dopo il 31.08.2017. 

L’Ente di Certificazione TÜV Thüringen e.V. ha ottenuto dall’Ente di AccreditamentoDAKKS la conferma dell’Accreditamento e può effettuare certificazioni o ricertificazioni secondo la norma ISO 14001:2015.

Di seguito riportiamo una sintesi dei principali cambiamenti:

High-level structure

Tale è la struttura della norma, che dovrebbe applicarsi a tutti i sistemi di gestione e permette un uso comune della terminologia, semplificando in questo modo l’implementazione e la certificazione di sistemi di gestione integrati.

Terminologia

Nella ISO 14001:2015 i nuovi termini sono introdotti nel capitolo III e mirano a fornire la comprensione della norma.

Vi è un uso di termini comuni con la ISO 9001:2015, ad esempio: “informazione documentata” ed “organizzazione”.

Informazioni documentate

Questo termine è stato introdotto per favorire l’unificazione dagli standard relativi ai sistemi di gestione. I termini noti della ISO 9001:2008 quali “procedure documentate” o “registrazioni” ora rientrano in questa terminologia.

Viene generalmente richiesto che le “informazioni documentate” vengano mantenute; questo può essere fatto come precedentemente tramite “Manuale di Gestione Ambientale” o in qualche altra forma idonea, non viene richiesta una forma specifica.

I requisiti relativi “informazioni documentate” sono sintetizzati nel Punto 7.5.

Approccio per processi

Lo standard sottolinea la necessità di un approccio per processi per sviluppare, realizzare e migliorare l’efficacia del sistema di gestione ambientale. 

Contesto dell’organizzazione

L’organizzazione deve determinare i fattori esterni e interni, rilevanti per le proprie finalità ed in grado d’influenzare la capacità di ottenere risultati adeguati attraverso il sistema di gestione ambientale.

Tale argomento deve includere condizioni ambientali che sono influenzate dall’organizzazione o possono influenzarla. Qui trovano spazio i requisiti relativi alla pianificazione strategica dei tutti i fattori che determinano la gestione delle organizzazioni con le loro responsabilità ambientali. Il sistema di gestione conforme allo standard quindi, rileva i fattori interni ed esterni che possono influenzare i risultati del sistema di gestione ambientale.

Pianificazione

L’organizzazione deve determinare rischi ed opportunità relative agli aspetti ambientali ed impegni vincolanti, rispetto il contesto dell’organizzazione e le esigenze ed aspettative delle parti interessate.

Lo scopo del sistema di gestione ambientale determina le possibili situazioni di emergenza dell’organizzazione, includendo quelle che potrebbero avere un impatto ambientale.

Si chiede infine di stabilire target ambientali per funzioni e livelli rilevanti. Gli obiettivi devono tener conto degli aspetti ambientali significativi, degli impegni vincolanti, e delle opportunità e rischi per l’organizzazione.

Scopo (campo di applicazione) del SGA

Per determinare il proprio campo di applicazione l’organizzazione deve individuare i limiti e l’applicabilità del proprio sistema di gestione ambientale.

Lo scopo definisce tutte le attività, i prodotti e i servizi che l’organizzazione deve integrare nel proprio sistema di gestione ambientale.

Leadership

L’Alta Direzione ha un ruolo chiave nel sistema di gestione ambientale.

Viene rafforzato il ruolo della leadership nella realizzazione e manutenzione del sistema di gestione ambientale.

La responsabilità per l’efficacia del sistema di gestione ambientale è della direzione dell’organizzazione.

Life Cycle

Lo standard guarda al di là del campo di applicazione dell’organizzazione.

Ora il punto centrale è sul ciclo di vita del prodotto / servizio. Non sono richieste dettagliate valutazioni del ciclo di vita, ma vengono richieste considerazioni sulle disposizioni finali del ciclo di vita di un prodotto o servizio.

Controllo dei processi prodotti e servizi affidati all’esterno

Sono aumentate le richieste relative alla comunicazione strategica dell’organizzazione, anche verso la catena di fornitura.

Per ulteriori approfondimenti, visita le pagine dedicate dei gruppi di lavoro ISO 9001:2015  e ISO14001:2015.

TÜV Thüringen Italia è Vostra disposizione per assisterVi nella valutazione dello stato di conformità del Vs sistema di gestione qualità rispetto alla norma ISO 14001:2015.

Comments are closed.

Corso Eguaglianza, 4 - 43044 Collecchio - PR - IT - 0039.0521.805715 - info[@]tuv-thuringen.it